homequesiti e notizie › archivio notizie

Archivio Notizie

PROCEDURA SEMPLIFICATA per l’ampliamento temporaneo della superficie aperta al pubblico dell’attività, per l’esposizione dei prodotti in vendita

Categoria: Informazioni generali - Data notizia: giovedì 11 giugno 2020

In relazione alla procedura semplificata già attivata per ampliamenti temporanei della superficie aperta al pubblico delle attività di somministrazione e di consumo sul posto, preso atto dell’esigenza prospettata anche da altri esercenti, ed in particolare di commercianti, di individuare nuovi spazi, al fine di recuperare, con procedure mirate e semplificate, superfici per l’esposizione dei prodotti in vendita, per i casi di mero adeguamento alle disposizioni previste per l’emergenza in atto, che non riguardino cioè un effettivo ampliamento delle superfici come ordinariamente inteso (che non comportino cioè l’aumento di afflusso dei clienti), ma siano atte, esclusivamente, a garantire il distanziamento sociale, limitatamente al periodo di gestione, contenimento e risoluzione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 in essere, compensando quindi la limitazione del numero di accessi all’interno dei locali, si evidenzia che il SUEL, in attesa delle disposizioni regionali che perfezioneranno e arricchiranno il quadro normativo di riferimento, ha attivato una modalità procedurale speciale semplificata, atta consentire fin da subito agli esercenti, una volta ottenuta la disponibilità delle superfici interessate (a seguito della avvenuta concessione di occupazione di suolo pubblico, fatto salvo il caso di Aosta di seguito precisato, o dell’ottenimento dell’autorizzazione del proprietario dell’area privata) l’ampliamento temporaneo, mediante installazione di allestimenti esterni privi di platee e strutture rigide di tamponamento e/o copertura in prossimità dell’esercizio.

Per le motivazioni alla base della procedura e per maggiori informazioni circa stessa si rinvia alla nota prot. n. del 14538 dell’11 giugno 2020.

In estrema sintesi l’ampliamento sarà ammesso previa una comunicazione, su uno specifico modello debitamente compilato e sottoscritto, con allegata, in particolare planimetria o documentazione fotografica indicante gli spazi che si intendono occupare e qualora occorrenti copia dell’autorizzazione del proprietario del sedime privato interessato dal posizionamento dei manufatti e copia del consenso/i del/i titolare/i del/degli esercizio/i laterale/i o frontistante/i interessato/i dal posizionamento dei manufatti davanti alle proprie vetrine.

La procedura e il modello si aggiungono, a quelle, particolari, da utilizzarsi per il Comune di Aosta, mirate sui contenuti della deliberazione della Giunta comunale n. 49/2020. Quest’ultima prevede infatti, oltre a requisiti specifici, una semplificazione delle procedura per l’occupazione del suolo pubblico che viene anch’essa assoggettata a una comunicazione, integrata a quella per l’ampliamento.

Il modello, da utilizzarsi per gli altri Comuni, presuppone che l’esercente si accerti presso gli stessi dell’eventuale avvenuta adozione di specifica regolamentazione per il caso in argomento e, in tal caso, di accettare e rispettare le condizioni ivi contenute e di allegare in proposito la documentazione eventualmente richiesta.
Per il dettaglio dei contenuti della procedura si rinvia al modello qui reso disponibile che dovrà essere esclusivamente inviato, da un casella di posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo del SUEL (protocollo@pec.sportellounico.vda.it) e contestualmente all’indirizzo di PEC del Comune interessato.

Viene qui anche reso disponibile il modello specifico per Aosta, già reperibile, assieme all’ordinanza n.1156 del 27 maggio 2020, sul sito Internet comunale che andrà viceversa inviato al solo indirizzo di PEC del Comune di Aosta.

I modelli stessi, resi disponibili in formato editabile, dovranno essere quindi compilati e convertiti in formato .pdf per poi essere sottoscritti digitalmente o nel caso di firma non digitale stampati, scansionati e accompagnati dalla scansione di un documento di identità in corso di validità.
La loro ricezione non avvierà una procedura amministrativa, tranne nel caso del Comune di Aosta che le considererà anche per le verifiche finalizzate all’eventuale occupazione di suolo pubblico.

Negli altri casi le comunicazioni saranno oggetto di registrazione al protocollo e costituiranno documento di riferimento in sede di controllo ispettivo degli organi di vigilanza.
L’esercente viene esplicitamente edotto in sede di compilazione dei modelli della necessità di tenere a disposizione, presso i locali, in caso di controlli, copia dei titoli abilitativi all’esercizio dell’attività e della comunicazione dell’ampliamento temporaneo, compresi gli allegati.

Allegati

DOC - 217,00 KB Mod_ampliamento_temporaneo_covid-19_vendita | DOC - 217,00 KB

DOC - 254,50 KB AOSTA_modello_esercizi_commerciali | DOC - 254,50 KB

Quesiti e notizie