home. › tabella soggetti sottoposti alla verifica antimafia

Tabella soggetti sottoposti alla verifica antimafia

Disposizioni dell’articolo 85 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159 “Codice delle leggi antimafia":


Impresa individuale

  • Titolare dell’impresa
  • Direttore tecnico (se previsto)

Associazioni

  • Legali rappresentanti
  • Direttore tecnico (se previsto)
  • Soggetti membri del collegio sindacale (sindaci)
  • Sindaco e soggetti che svolgono i compiti di vigilanza di cui all’art. 6, comma 1, lettera b) del d.lgs. 231/2001 (nei casi contemplati dall’ art. 2477 del codice civile)

Società di capitali

  • Legale rappresentante
  • Amministratori
  • Direttore tecnico (se previsto)
  • Soggetti membri del collegio sindacale (sindaci)
  • Socio di maggioranza (nelle società con un numero di soci pari o inferiore a 4)
  • Socio (in caso di società unipersonale)
  • Sindaco e soggetti che svolgono i compiti di vigilanza di cui all’art. 6, comma 1, lettera b) del d.lgs. 231/2001 (nei casi contemplati dall’art. 2477 del codice civile)

Società semplice e in nome collettivo

  • Tutti i soci
  • Direttore tecnico (se previsto)

Società in accomandita semplice

  • Soci accomandatari
  • Direttore tecnico (se previsto)

Società estere con sede secondaria in Italia

  • Coloro che le rappresentano stabilmente in Italia
  • Direttore tecnico (se previsto)

Società estere prive di sede secondaria con rappresentanza stabile in Italia

  • Coloro che esercitano poteri di amministrazione, rappresentanza o direzione dell’impresa
Società personali (oltre a quanto espressamente previsto per le società in nome collettivo e accomandita semplice)
  • Soci persone fisiche delle società personali o di capitali che sono socie della società personale esaminata
  • Direttore tecnico (se previsto)

Società di capitali anche consortili, per le Società cooperative, di consorzi cooperativi, per i consorzi con attività esterna

  • Legale rappresentante
  • Componenti organo di amministrazione
  • Direttore tecnico (se previsto)
  • ciascuno dei consorziati che nei consorzi e nelle società consortili detenga, anche indirettamente, una partecipazione pari almeno al 5 per cento

Consorzi ex art. 2602 c.c. non aventi attività esterna e per i gruppi europei di interesse economico

  • Legale rappresentante
  • Eventuali componenti dell’organo di amministrazione
  • Direttore tecnico (se previsto)
  • Imprenditori e società consorziate (e relativi legale rappresentante ed eventuali componenti dell’organo di amministrazione)

Raggruppamenti temporanei di imprese

  • Tutte le imprese costituenti il Raggruppamento anche se aventi sede all'estero, nonché le persone fisiche presenti al loro interno, come individuate per ciascuna tipologia di imprese e società
  • Direttore tecnico (se previsto)

Per le società di capitali anche consortili, per le società cooperative, di consorzi cooperativi, per i consorzi con attività esterna e per le società di capitali con un numero di soci pari o inferiore a quattro (vedi lettera c del comma 2 art. 85) concessionarie nel settore dei giochi pubblici

Oltre ai controlli previsti per le società di capitali anche consortili, per le società cooperative, di consorzi cooperativi, per i consorzi con attività esterna e per le società di capitali con un numero di soci pari o inferiore a quattro, la documentazione antimafia deve riferirsi anche ai soci e alle persone fisiche che detengono, anche indirettamente,una partecipazione al capitale o al patrimonio superiore al 2 per cento, nonché ai direttori generali e ai soggetti responsabili delle sedi secondarie o delle stabili organizzazioni in Italia di soggetti non residenti. Nell'ipotesi in cui i soci persone fisiche detengano la partecipazione superiore alla predetta soglia mediante altre società di capitali, la documentazione deve riferirsi anche al legale rappresentante e agli eventuali componenti dell'organo di amministrazione della società socia, alle persone fisiche che, direttamente o indirettamente, controllano tale società, nonché ai direttori generali e ai soggetti responsabili delle sedi secondarie o delle stabili organizzazioni in Italia di soggetti non residenti. La documentazione di cui al periodo precedente deve riferirsi anche al coniuge non separato.


.