homecome fare per ... › autorizzazione unica ambientale (a.u.a.)

Autorizzazione Unica Ambientale (A.U.A.)

Dal 1° luglio 2015 l'Autorizzazione Unica Ambientale (A.U.A.) verrà rilasciata dallo Sportello Unico Enti Locali, così come stabilito dalla delibera della Giunta regionale n. 1562 del 7 novembre 2014 "Approvazione delle linee guida in materia di Autorizzazione Unica Ambientale" attraverso il servizio Invia la pratica online.

INVIA LA PRATICA ONLINE

L’AUA si rivolge ai gestori/titolari di attività e prevede l'accorpamento in un unico provvedimento autorizzativo, della durata di 15 anni, dei seguenti titoli abilitativi:

  1. Autorizzazione agli scarichi di acque reflue (ad esclusione di quelli domestici e assimilati ai domestici recapitanti in pubblica fognatura);
  2. Comunicazione preventiva per l’utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue provenienti dalle aziende ivi previste; (al momento non applicabile in VDA)
  3. Autorizzazione alle emissioni in atmosfera (ordinarie) per stabilimenti di cui art 269 del d.lgs. 152/2006;
  4. Autorizzazione generale alle emissioni in atmosfera di cui art. 272 del d.lgs. 152/2006;
  5. Comunicazione o nulla osta di cui all’art. 8, commi 4 o 6 della legge 447/1995 in materia acustica;
  6. Autorizzazione utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura di cui all’art. 9 del d.lgs. 99/1992; (al momento non applicabile in VDA)
  7. Comunicazione in materia di rifiuti di cui all'articolo 215 (autosmaltimento: attività di recupero dei rifiuti non pericolosi direttamente nel luogo di produzione) e articolo 216 (operazioni di recupero) del d.lgs.152/2006.

In occasione della prima volta in cui si presenta domanda di AUA, il gestore/titolare dell’attività dovrà indicare tutte le autorizzazioni ambientali di cui necessita o che già possiede. (esempio di flusso informatico)

Nel caso in cui il gestore possa non avvalersi dell’AUA, in quanto il proprio impianto è soggetto solo a comunicazioni/autorizzazione generale, deve comunque presentare la comunicazione o l’istanza di adesione all’autorizzazione generale per il tramite del SUEL utilizzando gli appositi flussi digitali predisposti.

I front office del SUEL, presenti presso i comuni, sono a disposizione per fornire indicazioni generali, mentre per approfondimenti più specifici ci si potrà rivolgere, in una prima fase di avvio e per tutti i Comuni della Valle d'Aosta, ad esclusione del Comune di Aosta, alla struttura di back office della Bassa Valle, contattando l'Arch. Barbara Barrel nei seguenti orari: dalle ore 9:00 alle ore 12:30 al numero 0125-807117.

Per informazioni tecniche e di merito circa ogni singola autorizzazione ambientale sostituita dall’AUA, essendo invariata la distribuzione delle competenze, è necessario rivolgersi a Regione, ARPA, Enti locali e Sub Ato, come in precedenza e ognuno per il proprio settore di competenza, come riportato nella sezione Enti coinvolti.

Galleria allegati

PDF - 297,87 KB Slides AUA_VDA_Sintesi_normativa_e_procedimentali | PDF - 297,87 KB

Come fare per ...