homea chi si rivolgeristoratori › variare i requisiti strutturali e qualitativi

Variare i requisiti strutturali e qualitativi

Definizione

Nei Comuni che, ai sensi dell’articolo 8, comma 3, della legge regionale n. 1/2006, hanno provveduto a determinare i criteri di programmazione per il rilascio delle autorizzazioni prevedendo la suddivisione del territorio comunale in zone, il titolare di impresa individuale o il legale rappresentante deve comunicare l'eventuale variazione  dei livelli qualitativi minimi che hanno consentito l'apertura dell'attività in relazione alla zona in cui è stata insediata.

Cosa occorre fare

Per comunicare la variazione dei requisiti è necessario compilare ed inviare allo Sportello unico l'apposita comunicazione mediante il servizio Invia la pratica online.

Non è prevista l'imposta di bollo.

Tempi

La comunicazione ha effetto immediato

A chi si rivolge