homea chi si rivolgecommerciantiesercizio di vicinato › ampliare o ridurre un esercizio di vicinato

Ampliare o ridurre un esercizio di vicinato

Considerazioni di carattere generale in caso di debba AMPLIARE/RIDURRE, AGGIUNGERE/ELIMINARE LE SUPERFICI
Si rammenta all’imprenditore che è necessario:

  1. in fase di avvio/subingresso/trasferimento dell’attività dare conto di tutte le superfici utili e funzionali all’esercizio dell’attività medesima (sia che si tratti di superficie di vendita, così come delle eventuali superfici accessorie quali magazzini, depositi, locali di lavorazione, uffici e servizi ivi compresi quelli igienici…);
  2. in caso di aggiunta/riduzione di superfici (sia che si tratti di superficie di vendita che di depositi/magazzini/aree a cielo aperto/locali, e comunque di qualsiasi area assimilabile a una superficie accessoria), rispetto a quelle inizialmente individuate, purché il caso riguardi SUPERFICI CONTIGUE (ossia direttamente confinanti), inoltrare apposito procedimento per segnalare l’ampliamento/la riduzione delle superfici;
  3. in caso di aggiunta/eliminazione di superfici quali depositi/magazzini/aree a cielo aperto/locali, e comunque di qualsiasi area assimilabile a una superficie accessoria, rispetto a quelle inizialmente individuate, purché il caso riguardi SUPERFICI NON CONTIGUE (ossia non direttamente confinanti), inoltrare apposito procedimento per segnalare l’aggiunta/eliminazione di deposito/magazzino/area a cielo aperto/locale (procedimento denominato: “Aggiunta o eliminazione di un deposito/magazzino/area a cielo aperto/locale funzionalmente ma NON FISICAMENTE ANNESSO all'attività”).
  4. in caso di ampliamento o riduzione della sola superficie del deposito/magazzino/area a cielo aperto/locale, e comunque di qualsiasi area assimilabile a una superficie accessoria, rispetto a quelle inizialmente individuate, purché si tratti di SUPERFICIE NON CONTIGUA (ossia non direttamente confinante), inoltrare apposito procedimento per segnalare l’ampliamento/riduzione di deposito/magazzino/area a cielo aperto/locale (procedimento denominato “Ampliamento o riduzione di superficie di un deposito/magazzino/area a cielo aperto /locale funzionalmente ma NON FISICAMENTE ANNESSO all'attività”).

Cosa occorre fare

Per richiedere l’ampliamento delle superfici è necessario selezionare: Esercizi di vicinato (superficie di vendita fino a 250 mq. in Aosta, fino a 150 mq negli altri comuni) > ampliare o trasferire l'attività.   

Per richiedere la riduzione delle superfici è necessario selezionare: Esercizi di vicinato (superficie di vendita fino a 250 mq. in Aosta, fino a 150 mq negli altri comuni) > ridurre o chiudere l'attività.

Per richiedere l’aggiunta o l’eliminazione di un deposito/magazzino/area a cielo aperto/locale funzionalmente ma NON FISICAMENTE ANNESSO all'attività è necessario selezionare: Esercizi di vicinato (superficie di vendita fino a 250 mq. in Aosta, fino a 150 mq negli altri comuni) > modifiche e variazioni > Aggiunta o eliminazione di un deposito/magazzino/area a cielo aperto/locale funzionalmente ma NON FISICAMENTE ANNESSO all'attività.

Per richiedere l’ampliamento o la riduzione di superficie di un deposito/magazzino/area a cielo aperto/ locale funzionalmente ma NON FISICAMENTE ANNESSO all'attività è necessario selezionare: Esercizi di vicinato (superficie di vendita fino a 250 mq. in Aosta, fino a 150 mq negli altri comuni) > modifiche e variazioni > Ampliamento o riduzione di superficie di un deposito/magazzino/area a cielo aperto/locale funzionalmente ma NON FISICAMENTE ANNESSO all'attività.

Quando si configura un ampliamento/riduzione della superficie:

  • laddove l’aumento della superficie ha ad oggetto/interessa/coinvolge la superficie di  vendita e/o la superficie complessiva.


Quando si configura una modifica che non è assimilabile ad un ampliamento/riduzione di superficie:

  • laddove si verifichino variazioni interne tra superficie di vendita alimentare e non alimentare, così come laddove sussistano modifiche ai locali che non abbiamo comportato l’ampliamento o la riduzione della superficie di vendita e/o complessiva. Alcuni esempi di queste modifiche (non comportanti ampliamento/riduzione), possono essere: si installa una parete divisoria o si ricavano dei corridoi, delle corsie, con elementi quali pareti di cartongesso, o divisorie, o scaffalature, o comunque manufatti, utili a dividere gli spazi interni (sia che comportino pratiche edilizie o meno). Tali modifiche non sono da comunicare nell’ambito dell’esercizio dell’attività produttiva.

Condizioni necessarie per comunicare l’ampliamento (o la riduzione) della superficie di vendita di un esercizio di vicinato (sino a raggiungere la metratura massima consentita di 250 mq in Aosta o di 150 mq. negli altri Comuni della Regione): 

1. Titolo abilitativo: essere in possesso di eventuale titolo abilitativi relativo all’ampliamento/riduzione del locale o aver presentato, contestualmente alla dichiarazione dell’ampliamento/riduzione, la documentazione finalizzata all'ottenimento del titolo. 

2. Conformità dei locali: il locale di vendita deve rispettare la normativa vigente compresa quella in materia di prevenzione incendi, urbanistica (ad es. deve avere la destinazione d'uso commerciale) e igienico-sanitaria o aver presentato, contestualmente alla dichiarazione dell’ampliamento/riduzione, la documentazione finalizzata all'ottenimento della conformità. Deve essere in ogni caso assicurato il mantenimento dei requisiti morali e professionali, che sono sempre necessari per l’esercizio dell’attività commerciale. 


Non è prevista l'imposta di bollo

Tempi 

Qualora in possesso del titolo abilitativo e della conformità del locali, l'attività può avere inizio dalla data di presentazione della dichiarazione di ampliamento/riduzione.

Note 

Sanzione amministrativa da euro 2.582,00 a euro 15.493,00 per chi omette la dichiarazione di inizio attività o ampli l'attività prima della dichiarazione stessa.

A chi si rivolge